top of page
  • Writer's pictureAlessandra

Spare



Spinta dalla storia quasi archetipale di Prince Harry,

ho iniziato a leggere "Spare" in lingua originale.

Una riflessione sulla traduzione e su cosa perdiamo per forza

quando leggiamo un testo rielaborato, seppur bene, ma rielaborato.

Questo libro è frutto della scrittura di un Premio Pulitzer, e in effetti è una meraviglia perdersi tra le sue descrizioni: quelle amorevoli di Diana,

quelle quasi epiche e fiabesche delle dimore reali, prima tra tutte Balmoral, che già mi spinge a organizzare il prossimo viaggio nelle Highlands…


Scrivere è un atto personale,

quando deleghiamo a qualcun altro di farlo per noi dobbiamo scegliere una unità di intenti, una connessione di voce e di cuore.

A volte mi sento un po’ come una traduttrice, nel mio lavoro, lo dico spesso.

Empatia, ascolto, allineamento.

Solo così il risultato può far emergere la vera natura dei miei Clienti

(ogni paragone al Premio Pulitzer di Harry è falso e non intenzionale!)

14 views0 comments

Recent Posts

See All

Comments


bottom of page